25.1 Medio-lungo termine: i prossimi "assalti" dell'Inverno

Pubblicità
Il mio iltempo24.it
  • 25.1 Medio-lungo termine: i prossimi "assalti" dell'Inverno
    25.01.2011 09:40

    Grande incertezza tra i modelli per la linea di tendenza meteo sull'Italia nel medio-lungo termine, a dimostrazione del fatto che questa stagione invernale 2010-2011 si mantiene viva e movimentata e non intende dare punti di riferimento ben precisi ai previsori.

    La permanenza dell'anticiclone sull'Oceano Atlantico e a tratti sulla Gran Bretagna lascerà infatti aperte le porte dell'instabilità e delle possibili incursioni fredde sul Mediterraneo centrale e sull'Italia anche nelle prossime 2 settimane.

    Alla luce delle ultime elaborazioni a nostra disposizione, se proviamo a tracciare una possibile evoluzione del tempo sino al 10 Febbraio (da prendere ovviamente con le molle e da aggiornare nei prossimi giorni) sembrano delinearsi almeno 4 affondi distinti delle correnti gelide artiche alle nostre latitudini ma con risvolti molto differenti tra di loro. Analizziamoli più in dettaglio:

    MERCOLEDI' 26 - VENERDI' 28 (attendibilità alta - 70%)
    OBIETTIVO PRINCIPALE: Francia e Penisola Iberica
    EFFETTI SULL'ITALIA: corpi nuvolosi in arrivo da ovest-sudovest collegati ad una depressione sulla Francia con qualche pioggia, principalmente al Sud, quota neve e temperature in rialzo al Centro-Sud per via dell'afflusso di correnti meridionali. Deboli nevicate fino a bassa quota al Nord-Ovest nella giornata di giovedì.

    DOMENICA 30 - MARTEDI' 1 (attendiblità media - 50%)
    OBIETTIVO PRINCIPALE: Balcani e regioni Adriatiche
    EFFETTI SULL'ITALIA: accentuazione dell'instabilità con qualche rovescio al Centro-Sud, specie sui versanti orientali, neve a quote collinari. Genrale diminuzione delle temperature e ritorno del freddo.

    SABATO 5 - LUNEDI' 7 (attendibilità bassa - 30%)
    OBIETTIVO PRINCIPALE: Austria, Svizzera, Balcani
    EFFETTI SULL'ITALIA: qualche nevicata sui crinali alpini di confine centro-orientali, maggior instabilità al Centro-Sud con precipitazioni sparse e deboli nevicate a quote collinari, soprattutto nei settori appenninici più interni.

    DA MERCOLEDI' 9 (attendibilità molto bassa - 15%)
    OBIETTIVO PRINCIPALE: Germania, Francia e Mediterraneo centrale
    EFFETTI SULL'ITALIA: tempo perturbato con possibili nevicate fino a bassa quota e ritorno di condizioni generali di crudo inverno.

    • Pubblicità

    Autore: Simone Maio
WeatherPro
AMSI
MeteoEarth